When and Where to Go | Où et quand partir | Wohin und wann reisen | Dove e quando partire | Dónde y cuándo salir | Onde e quando partir

 
       
Serbia


cittàGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Belgrado


Serbia


Dove e quando a viaggiare

Il clima è temperato continentale. Serbia subisce inverni freddi, ancor più rigorosa in montagna, con temperature fino a -15 ° C, ed estati calde e soleggiate bene. E 'tra maggio e settembre si troveranno le condizioni migliori per visitare il paese.

 
Serbia : mappa


 



Cosa fare in Serbia ?


Belgrado, la capitale, è dominata dalla fortezza di Kalemegdan, che è stato oggetto di battaglie ricorrenti per i Romani, Celti, turchi e slavi. Scoprirete nel centro storico e un grande viale pedonale lungo, fiancheggiata da caffetterie e belle facciate e un grande spianata dove sorge il Museo Nazionale, e Skadarska che unisce musicisti zingari e artisti di strada. Vedi anche: Cattedrale di San Sava e la sua cupola d'oro, il Palazzo della Principessa Ljubica, le rive del Danubio e le case pastello del borgo di Zemun. Novi Sad, nella provincia autonoma di Vojvodina, è anche una città dove fermarsi: molto dinamico e allegro, offre ai visitatori i suoi parchi, caffè all'aperto e lungo le strade, la sua sempre vivace strada pedonale e un festival musicale di fama come parte del suo cittadella Petrovaradin ogni anno nel mese di luglio. C'è anche un museo regionale per ammirare i costumi e l'artigianato locale e una serie di chiese. La Valle del Danubio ha tenuto il suo paesaggio costellato da rocche e castelli cittadella di Smederevo, Golubac fortezza del 14 ° secolo su uno sperone roccioso con merli e torri, ma anche suggestivi siti naturali come le gole del Iron Gate Canyon di Kazan e le sue alte scogliere di 300 metri, e il parco nazionale Djerdap, i cui boschi celano lupi, orsi e linci. Non si può parlare senza menzionare monasteri serbi, di cui 5 sono classificati dall'Unesco: Decani Djurdjevi Stupovi, Sopocani, Stari Ras e Studenica. Ma questi tesori sono molti di più, e ciascuno di questi monasteri hanno le loro peculiarità, pareti bianche di marmo, affreschi, cupole, a seconda del momento della loro costruzione e lo stile architettonico. Da non dimenticare i parchi nazionali: le due più importanti sono situati nel Sangiaccato, nel sud. Tara, a ovest, sede di dolci montagne intervallate da canyon scavati dai torrenti, dove è possibile effettuare escursioni e scoprire il bellissimo borgo di Sirogojno. Vicino Kosovo Kopaonik Parco ospita la vetta più alta del paese, il monte Pancic (2016 m) e una stazione sciistica.
 

Serbia : Le basi


Il visto non è richiesto per i cittadini dell'UE. La moneta è la corrente dinar (DIN), ma è possibile utilizzare l'euro. In aereo, si terra presso l'aeroporto Nikola Tesla-Belgrado. Si può anche andare alla Serbia in autobus o in treno. Per spostarsi all'interno del paese, esiste una rete di autobus, ma guardare le partite che non sono sempre molto conveniente. Ci sono anche treni ma sono infrequenti. Il modo più semplice è quello di noleggiare una macchina se lo può permettere. Budget: consentire un livello medio di servizio di circa 10 € per un pasto e meno di 50 € per il vostro alloggio, ma si può mangiare di € 5 e trovare camere d'albergo a € 15 se non è esigente. Salute: Tranne nelle grandi città, preferiscono l'acqua in bottiglia al rubinetto. Non fare il bagno in acque stagnanti. Sicurezza: Evitare le zone al confine con il Kosovo, in particolare a causa delle mine che possono rimanere lì, ma anche a causa delle tensioni etniche che ancora rendono la regione instabile. Fare attenzione se si guida, soprattutto a causa delle cattive strade che incoscienza dei conducenti. Shopping: Artigianato locale hanno prodotto molti oggetti di interesse. È possibile segnalare le icone di legno, tovaglie ricamate, macinacaffè, kilim, o maglieria creati dalle donne della cooperativa Sirogojno.







Où et quand partir - When and Where to Go - Wohin und wann reisen - Dónde y cuándo salir - Dove e quando partire - Onde e quando partir