When and Where to Go | Où et quand partir | Wohin und wann reisen | Dove e quando partire | Dónde y cuándo salir | Onde e quando partir

 
       
Mongolia


cittàGenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Ulan Bator


Mongolia


Dove e quando a viaggiare

Un paese di estremi, la Mongolia ha interminabili inverni freddi ed estati brevi con qualche pioggia. Questo clima rigido è dovuto alla posizione geografica del paese, enormi pianure semi desertiche a circa 1.500 metri di altitudine compensati dall’onnipresenza del sole con oltre 260 giorni di sole all'anno. D'altra parte, il vento è spesso forte, soprattutto in primavera quando provoca tempeste. Inoltre, i cambiamenti climatici sono spesso brutali e possono essere sorprendenti. Nel sud del deserto del Gobi, le estati sono torride. Si consiglia di viaggiare in Mongolia tra maggio e fine settembre a seconda della zona prescelta.

 
Mongolia : mappa


 



Cosa fare in Mongolia ?


Per un sacco di gente, la Mongolia è un sinonimo per la fine del mondo, infinite distanze e la natura selvaggia delle steppe. Questo paese prevalentemente rurale è ricco di natura protetta e anche la generosità degli abitanti.

Una delle destinazioni rare di tutto il mondo dove gli avventurieri sono ancora in grado di vivere i propri sogni, l'immensità assoluta del paese vi colpirà non appena si lascia Ulan Bator, la capitale. Quest'ultimo è situato sulle rive di The Tula e offre sorprendenti contrasti con i suoi edifici staliniani e le aree Yurts circondate da barriere di legno, dove gli abitanti locali in costumi tradizionali spalla a spalla con altri vestiti stile europeo, le auto si mescolano con le capre erranti.

Da non perdere è il monastero buddista tibetano, Gandantegchinlen Khiid, ei suoi templi decorati con pietre preziose e oro. Intorno alla città, le quattro cime sacre, situate in corrispondenza dei punti cardinali sono eccellenti per belle escursioni tra boschi di larici popolate con una varietà di fauna selvatica.

È altrettanto possibile visitare la riserva naturale Khustain Nuruu, che è stato creato per proteggere la famosa Takki o Prjevalski, cavalli selvatici che vivevano in grandi branchi nelle steppe della Mongolia. Altro luogo da vedere è il Khvsgl Nuur lago, circondato da colline, una splendida luogo sacro che dovrebbe essere evitato in piena estate a causa della folla.



 

Mongolia : Le basi


Si può andare a Ulan Bator in Mongolia in aereo via di Pechino, Mosca o Berlino. Il visto è obbligatoria e si deve fornire un invito o un deposito se avete intenzione di rimanere più a lungo di 30 giorni.

La valuta locale è il tgrg. Il budget per pianificare è relativamente modesto, ma le condizioni di comfort non sono di altissimo livello. Si può mangiare per meno di 3 e di ottenere un alloggio per tra 10 e 30, a seconda dei servizi richiesti: Hotel open space in yurte sono particolarmente interessante e piacevole.

Nessuna vaccinazione è obbligatoria, ma come al solito, si raccomanda di avere le vaccinazioni normali aggiornati e di essere vigili sui rischi come la rabbia nelle zone rurali, l'AIDS, e l'acqua potabile che deve essere bollita o utilizzato da bottiglie sigillate.

Viaggi interna sarà spesso in aereo (ci sono 80 aeroporti in tutto il territorio), o in jeep con autista o una guida: Viaggiare in proprio veicolo non è raccomandato in quanto la benzina non è facile da trovare.








Où et quand partir - When and Where to Go - Wohin und wann reisen - Dónde y cuándo salir - Dove e quando partire - Onde e quando partir